Si conclude una grande Adunata

Si è conclusa alla grande l'adunata degli alpini a Trieste: intorno alle 400 mila le presenze e 75 mila i partecipanti alla sfilata durata dieci ore, dalle 8,30 alle 18,30. Poi, fanfara della Julia in testa, si è formato un corteo con il Labaro dell'ANA, il gonfalone di Trieste scortato dai vigili in alta uniforme e dal gonfalone della città di Parma, dove l'anno prossimo si svolgerà la 78esima adunata.

Guarda la Photo Gallery 
»»

La sfilata degli alpini



Con gli o­nori alla Bandiera da parte del ministro Carlo Giovanardi e la rassegna alle compagnie di alpini, è iniziata l'ultima, attesissima parte dell'Adunata nazionale degli alpini a Trieste.I primi a sfilare sono stati gli alpini di Zara, Fiume e Pola. Poi quelli della 'seconda naja', venuti dai paesi più lontani. La sfilata, secondo le previsioni, durerà dalle 8 alle 9 ore. Sfileranno circa 80.000 alpini.
A Trieste e nel territorio, per l'Adunata, si calcola che, compresi i familiari, ne siano giunti non meno di 350.000.
»»

Onorificenza del presidente Ciampi a Parazzini



Il ministro Carlo Giovanardi consegna la o­norificenza di Cavaliere di Gran Croce conferita dal presidente Ciampi a Giuseppe Parazzini, presidente nazionale dell'Associazione Nazionale Alpini.
La consegna è stata effettuata nel corso della cerimonia di benvenuto ufficiale degli alpini a Trieste.

»»

Trieste, cerimonia d'apertura

Un suggestivo alzabandiera ha aperto ufficialmente la 77esima Adunata nazionale a Trieste. Sui due pennoni di Piazza Unità d'Italia sono stati issati il Tricolore e la bandiera della città: giglio argento in campo rosso. E' stato il primo atto ufficiale, seguito da momenti della memoria: un cammino che ha portato il presidente, l'assessore Sluga  e il Consiglio direttivo nazionale a deporre corone al Colle di San Giusto, alla risiera di San Sabba, alla foiba di Basovizza e al monumento Alla Penna: tributo a tanti martiri, a tante sofferenze e tanta storia d'una città he si identifica con la storia d'Italia.   
»»

2002/2018 © Ana.it. Tutti i diritti riservati. Questo sito è di proprietà della Associazione Nazionale Alpini
P.IVA/C.F. 02193630155
L'uso degli indirizzi mail riportati su questo sito è esclusivamente finalizzato ad usi associativi. E' vietata la riproduzione anche parziale - Marchio registrato
FAQ - Privacy - Credits