Articolo Alpino

Una preghiera per l'Adunata


  Argomento: Adunata

Articolo di tipo Lettere al Direttore   pubblicato nel numero di Febbraio 2017 dell'Alpino


Ho saputo che in occasione dell’Adunata di Treviso è stato indetto il concorso di composizione corale “Una canzone per l’Adunata”. Ogni coro si sta preparando per potersi esibire nei luoghi più prestigiosi e nelle chiese più belle di Treviso.

Come sarebbe bello che vi fosse anche una “Preghiera per l’Adunata”… non servirebbe cercarla, non servirebbero concorsi: questa esiste già. Eccone un frammento: “Voglia Iddio ascoltare la nostra preghiera: per il calvario dei nostri soldati, per tanto sacrificio e tanto dolore conceda la concordia fra i popoli liberi. Conceda che l’umanità comprenda che è la più importante conquista dell’uomo, la sola grande conquista, è quella di farsi degni di reciproco rispetto, di riconoscersi degni di reciproco amore”. (MOVM tenente medico Enrico Reginato, btg. Alpini Sciatori “Monte Cervino”, Treviso 1988, testamento spirituale). Guardi bene, caro don Bruno, chi è l’autore; tante parole non servono. Come sarebbe bello recitare tutti assieme, e nel giusto modo, questi pochi versi trasformabili in una rispettosa, umile e meravigliosa “Preghiera Alpina”, prima di cantare, alla sera, alla stessa ora e nei luoghi adatti, nelle belle chiese della città di Treviso, dove lui stesso ha vissuto e pregato.

Franco Cabrio Gruppo di Mogliano Veneto, Sezione di Treviso

È difficile pensare a una preghiera… concorrente della nostra bella preghiera, ma nulla impedisce che ognuno di noi la faccia propria, nel sentire interiore prima ancora che nel suono delle parole.

  08/02/2017

Commenti 0

 

2002/2017 © Ana.it. Tutti i diritti riservati. Questo sito è di proprietà della Associazione Nazionale Alpini
P.IVA/C.F. 02193630155
L'uso degli indirizzi mail riportati su questo sito è esclusivamente finalizzato ad usi associativi. E' vietata la riproduzione anche parziale - Marchio registrato
FAQ - Privacy - Credits