Articolo Alpino

STORIA MILITARE DELL’AFGHANISTAN


  Argomento: Editoria

Articolo di tipo Rubriche   pubblicato nel numero di Settembre 2015 dell'Alpino


«A differenza di tutte le altre guerre quelle afgane diventano serie solo nel momento in cui sono finite». Quella dell’Afghanistan è una storia di guerra. Nessuno straniero è stato in grado di conquistarlo, nessun esercito, anche il più moderno, è riuscito ad avere la meglio sui guerrieri afgani. Nemici esterni, ma soprattutto guerre civili e rivolte hanno segnato la storia di questo Paese nel corso dei secoli minandone la struttura sociale ed economica e relegandolo tra i più poveri del mondo. Dopo l’11 settembre 2001 e l’attentato terroristico alle Twin Towers di New York, l’Afghanistan è tornato al centro della storia. Ed è stata nuovamente la guerra. Questa volta condotta dall’America, attraverso l’operazione Enduring Freedom alla quale si è aggiunta un’altra missione, l’International Security Assistance Force (Isaf), sostenuta da decine di nazioni con uomini, strumenti e mezzi.

Dopo tredici anni di operazioni, nel 2014 le truppe della coalizione hanno completato il ritiro lasciando sul territorio un ridotto contingente con lo scopo di sostenere il consolidamento delle istituzioni afgane. Questo libro ripercorre la storia dell’Afghanistan degli ultimi due secoli passando attraverso le guerre anglo-afgane, le guerre civili e la nascita della repubblica, l’invasione sovietica, l’ascesa dei talebani. Grazie a una rigorosa documentazione archivistica viene ricostruito un quadro completo non solo degli avvenimenti bellici ma anche dei problemi etnici, geo-politici, culturali, religiosi che in larga parte sono ancora da risolvere. L’Afghanistan è tuttora al centro della complessa partita in corso sullo scacchiere dell’Asia Centrale: il “Grande Gioco”, come lo definì la spia inglese Arthur Conolly nel 1840. Un gioco planetario che riguarda da vicino tutto l’Occidente. Mursia Editore Milano


Il gen. C.A. Giorgio Battisti ha svolto incarichi di comando nelle brigate Taurinense, Tridentina e Julia. Ha partecipato alle operazioni in Somalia nel 1993 e in Bosnia nel 1997. Nel 2001 è stato il primo comandante del contingente italiano nella missione Isaf in Afghanistan, vi è ritornato per la terza volta nel 2007. Nel 2011 ha assunto l’incarico di comandante del Corpo d’Armata di Reazione Rapida della Nato in Italia. Dal gennaio del 2013 al gennaio del 2014 è stato nuovamente a Kabul come Capo di Stato Maggiore del Comando Isaf.

Giorgio Battisti, Federica Saini Fasanotti - Prefazione del generale John R. Allen

STORIA MILITARE DELL’AFGHANISTAN - Dall’Impero dei Durrani alla Resolute Support Mission

Pagg. 316 - euro 19 - In tutte le librerie

  01/10/2015

Commenti 0

 

2002/2017 © Ana.it. Tutti i diritti riservati. Questo sito è di proprietà della Associazione Nazionale Alpini
P.IVA/C.F. 02193630155
L'uso degli indirizzi mail riportati su questo sito è esclusivamente finalizzato ad usi associativi. E' vietata la riproduzione anche parziale - Marchio registrato
FAQ - Privacy - Credits