Articolo Alpino

Quelle note stonate


  Argomento: Ana

Articolo di tipo Lettere al Direttore   pubblicato nel numero di Novembre 2018 dell'Alpino


Scrivo per un chiarimento riguardo un caso alquanto anomalo. Quasi tutte le domeniche sono a presenziare alle feste dei Gruppi della mia Sezione e a volte quelle limitrofe con il gagliardetto. Quando ho presenziato la festa del 90º del Gruppo di Viu, durante lo schieramento al monumento ai Caduti, la banda del paese che ci accompagnava si è messa a suonare “Bella Ciao”.

QUELLE NOTE STONATE
Scrivo per un chiarimento riguardo un caso alquanto anomalo.
Quasi tutte le domeniche sono a presenziare alle
feste dei Gruppi della mia Sezione e a volte quelle limitrofe
con il gagliardetto. Quando ho presenziato la festa del 90º
del Gruppo di Viu, durante lo schieramento al monumento
ai Caduti, la banda del paese che ci accompagnava si è
messa a suonare “Bella Ciao”. Io e molti altri alfieri ci siamo
guardati e non sapendo che fare siamo rimasti sull’attenti
mormorando il disappunto (molti volevano abbassare
il gagliardetto e andare via). Il monumento era dedicato ai
Caduti partigiani. Nei partigiani (onori al merito per carità)
c’erano persone provenienti da più classi sociali e parti politiche
che hanno contribuito alla liberazione, però tra loro
si erano anche aggregati delinquenti e truffatori che hanno
ucciso e depredato molti innocenti nei nostri paesi di collina
e di montagna (testimonianze di veci “andati avanti”).
Le domando se è stata una cosa giusta suonare quel pezzo,
secondo molti di noi, abbastanza di sinistra; l’Ana dovrebbe
stare fuori dalle parti.
Carlo Piazza, Sezione Torino
Hai perfettamente ragione.

Io e molti altri alfieri ci siamo guardati e non sapendo che fare siamo rimasti sull’attenti mormorando il disappunto (molti volevano abbassare il gagliardetto e andare via). Il monumento era dedicato ai Caduti partigiani. Nei partigiani (onori al merito per carità) c’erano persone provenienti da più classi sociali e parti politiche che hanno contribuito alla liberazione, però tra loro si erano anche aggregati delinquenti e truffatori che hanno ucciso e depredato molti innocenti nei nostri paesi di collina e di montagna (testimonianze di veci “andati avanti”). Le domando se è stata una cosa giusta suonare quel pezzo, secondo molti di noi, abbastanza di sinistra; l’Ana dovrebbe stare fuori dalle parti.

Carlo Piazza, Sezione Torino

Hai perfettamente ragione.

  14/11/2018

Commenti 0

 

2002/2018 © Ana.it. Tutti i diritti riservati. Questo sito è di proprietà della Associazione Nazionale Alpini
P.IVA/C.F. 02193630155
L'uso degli indirizzi mail riportati su questo sito è esclusivamente finalizzato ad usi associativi. E' vietata la riproduzione anche parziale - Marchio registrato
FAQ - Privacy - Credits