News

Precisazioni interpretative sugli Statuti dei cori e delle fanfare


  Argomento: Cori e fanfare Ana

Con riferimento alle difficoltà interpretative suscitate dalla delibera del Cdn del 31 ottobre 2015, in ordine al riconoscimento della qualifica di “Coro ANA” e di “Fanfara ANA”, si precisa quanto segue:

  • cori e fanfare possono rivestire la forma della semplice aggregazione spontanea così come quella di una associazione dotata di autonomo statuto purché nel rispetto dello Statuto e Regolamento Nazionali ANA e del Regolamento della relativa Sezione;
  • i rapporti tra cori e fanfare e le rispettive Sezioni e/o Gruppi vengono disciplinati da ciascuna sezione in totale autonomia;
  • la qualifica di “Coro ANA” o di “Fanfara ANA” è subordinata, tuttavia, al rispetto di alcuni requisiti:
    • ad eccezione dei Cori o delle Fanfare dei congedati delle Brigate Alpine che potranno fare direttamente riferimento alla Sede Nazionale, ogni altro coro o fanfara dovrà avere un gruppo o una sezione di riferimento che dichiari la propria disponibilità alla concessione della qualifica di “Coro ANA” o di “Fanfara ANA”;
    • tutti i componenti del complesso dovranno essere associati all’ANA come Soci ordinari, Aggregati o Amici; la perdita, per qualsiasi motivo, del rapporto associativo con l’ANA determinerà l’esclusione del soggetto anche dal complesso corale o dalla fanfara che, in difetto, perderà la qualifica di “Coro ANA” o di “Fanfara ANA”;
    • una volta ottenuta tale qualifica la dicitura di “Coro ANA” o di “Fanfara ANA” dovrà far parte della denominazione del complesso;
    • una volta ottenuta tale qualifica nel logo del complesso dovrà comparire anche il logo dell’ANA;
    • annualmente il Presidente della Sezione dovrà certificare che tutti i componenti di cori e fanfare facenti riferimento alla sua sezione sono regolarmente iscritti all’ANA;
    • annualmente il Presidente della Sezione dovrà trasmettere alla sede Nazionale la scheda aggiornata di ogni suo coro e di ogni sua fanfara;
    • per i Cori o le Fanfare dei congedati delle Brigate Alpine sarà il Presidente del complesso a certificare alla Sede Nazionale l’iscrizione di tutti i componenti all’ANA nonché a trasmettere la scheda aggiornata del proprio complesso;
    • i Cori e le Fanfare dei congedati delle Brigate Alpine non saranno tenuti alla indicazione della qualifica ed all’utilizzo del luogo dell’ANA.

Si chiarisce, inoltre, che solo i complessi dotati della qualifica di “Coro ANA” e di “Fanfara ANA” saranno inseriti nell’elenco dei Cori e delle fanfare di questa associazione e conseguentemente potranno godere della convenzione in essere tra l’ANA e la SIAE.

Nell’eventualità che un complesso corale o bandistico intenda dotarsi della veste giuridica di associazione autonoma la Sede Nazionale è disponibile a fornire supporto per la compilazione del relativo Statuto.

  01/06/2017

Commenti 0

 

2002/2017 © Ana.it. Tutti i diritti riservati. Questo sito è di proprietà della Associazione Nazionale Alpini
P.IVA/C.F. 02193630155
L'uso degli indirizzi mail riportati su questo sito è esclusivamente finalizzato ad usi associativi. E' vietata la riproduzione anche parziale - Marchio registrato
FAQ - Privacy - Credits