News

La Sanità ANA in azione all’esercitazione Triveneta del Centenario


  Argomento: Protezione Civile

È circa mezzogiorno a Miane e l’esercitazione Triveneta del Centenario, che ha coinvolto lo scorso fine settimana circa 1.200 volontari della Protezione Civile ANA del 3º Raggruppamento, con base a Vittorio Veneto e 24 cantieri dislocati in 10 Comuni del territorio, sta procedendo senza particolari problemi quando, sulla maglia radio, transita qualcosa che gela il sangue: una richiesta di intervento urgente, un volontario, “uno dei nostri”, accusa una sospetta frattura ad un arto ma, soprattutto, si teme sia in shock anafilattico. La squadra sanitaria “vola” a raggiungerlo, parte l’ambulanza a supporto e da Treviso viene fatto decollare l’elisoccorso del 118.

La squadra della Sanità di autoprotezione della Pc ANA raggiunge il ferito, i nostri operatori lo stabilizzano, lo preparano per il trasporto, arriva l’elicottero ma non può atterrare. Calano con il verricello due rianimatori e poi di corsa, per una strada che sembra quasi una mulattiera, in ambulanza verso il rendez-vous con l’elisoccorso, poche centinaia di metri più in basso, nel prato. Minuti che sembrano eterni, attimi che sono preziosi e che possono determinare il successo o il fallimento, la vita o la morte: l’infortunato viene caricato sul velivolo che decolla alla volta di Treviso.

Fortunatamente, dietro a tutto questo c’è una parola che, confortante, transita nelle comunicazioni radio: si tratta di un’esercitazione.

Lo scenario di intervento, complesso e realistico, costituisce una “esercitazione nell’esercitazione” che ha dimostrato, ancora una volta, come la Protezione Civile ANA sia pronta, tempestiva e ben addestrata.

E come per gli altri 1.200 volontari impegnati nei cantieri di Vittorio Veneto, anche per i componenti della squadra di Sanità di autoprotezione della PC ANA del 3° Raggruppamento, mentre l’elisoccorso giallo scompare in volo all’orizzonte delle colline, è giunto il momento di riprendere fiato.

Stefano Meroni

 

Nelle foto l’equipaggio del 118 con il “ferito” e alcuni momenti dell'esercitazione.

  17/04/2018

Commenti 0

 

2002/2018 © Ana.it. Tutti i diritti riservati. Questo sito è di proprietà della Associazione Nazionale Alpini
P.IVA/C.F. 02193630155
L'uso degli indirizzi mail riportati su questo sito è esclusivamente finalizzato ad usi associativi. E' vietata la riproduzione anche parziale - Marchio registrato
FAQ - Privacy - Credits