Articolo Alpino

AOSTA Presentati il Libro verde e l'Operazione Stella Alpina


  Argomento: Libro verde solidarietà, Ana

Articolo di tipo Le Nostre Sezioni   pubblicato nel numero di Ottobre 2008 dell'Alpino


Il salone ducale del Municipio di Aosta ha ospitato la conferenza stampa di presentazione del Libro Verde della Solidarietà 2007 . All'evento hanno partecipato il presidente sezionale Remo Gobetto, i consiglieri nazionali Carlo Bionaz e Cesare Lavizzari e il sindaco di Aosta, Guido Grimod. Dopo un momento di silenzio in ricordo del 'Sergente nella neve' Mario Rigoni Stern, i relatori hanno illustrato le motivazioni e il contenuto del Libro Verde.

Tra il pubblico erano presenti il vescovo della diocesi, monsignor Giuseppe Anfossi e il comandante del Centro Addestramento Alpino, gen. Claudio Berto. Dopo l'introduzione del sindaco, che ha ricordato la grande disponibilità degli alpini nei momenti di difficoltà, il consigliere Cesare Lavizzari ha illustrato, con l'aiuto di un'animazione al computer, l'origine del Libro Verde e il suo scopo: rendere 'visibile' al grande pubblico l'opera di solidarietà che gli alpini svolgono, ogni anno, con la raccolta di fondi e con il loro lavoro prestato gratuitamente per costruire, ristrutturare, bonificare, soccorrere là dove si presenta una necessità.

Tutto questo per rispondere ad un'esigenza di solidarietà che si è appresa durante il servizio militare, quando si sono abbandonate le logiche individualistiche per imparare ad aiutare il commilitone, a fare squadra per raggiungere il risultato consapevoli che la montagna si affronta insieme. Al termine dell'incontro il presidente Gobetto ha illustrato le modalità e gli scopi della prossima Operazione Stella Alpina, l'iniziativa benefica che, ogni due anni, vede l'intera sezione valdostana impegnata nella raccolta di fondi per iniziative di solidarietà.

Il ricavato della vendita delle piante di stelle alpine verrà devoluto, in questa edizione, all'Associazione Italiana Sclerosi Multipla per l'acquisto di un autoveicolo speciale per il trasporto dei malati, e all'Associazione Sorriso Valle d'Aosta, che sostiene l'opera dei 'clown di corsia' negli ospedali.

Pubblicato sul numero di ottobre 2008 de L'Alpino.

Redazione L'Alpino   25/09/2008

Commenti 0

 

2002/2017 © Ana.it. Tutti i diritti riservati. Questo sito è di proprietà della Associazione Nazionale Alpini
P.IVA/C.F. 02193630155
L'uso degli indirizzi mail riportati su questo sito è esclusivamente finalizzato ad usi associativi. E' vietata la riproduzione anche parziale - Marchio registrato
FAQ - Privacy - Credits