News

Alluvione e sisma, tre Regioni in ginocchio: per fortuna è un'esercitazione


  Argomento: Protezione Civile

Quella di mercoledì 17 ottobre è un’alba critica per il territorio italiano. Tre regioni, Piemonte, Abruzzo e Veneto, sono ferite da altrettante calamità naturali: una alluvione in Piemonte, nella zona di Salmour, vicino a Fossano, un sisma in Abruzzo, a Coppito e un secondo terremoto in Veneto, a Caprino Veronese, che scatena uno smottamento a Ferrara di Monte Baldo e pregiudica la funzionalità degli ospedali della zona. Alcune aliquote movimentate su gomma della Protezione Civile Ana, delle Truppe Alpine e della Brigata Alpina Taurinense sono in movimento da oggi per raggiungere le zone colpite.

Per fortuna non si tratta di un dramma nazionale, bensì una sintesi di quelli che sono gli scenari dell’esercitazione congiunta “Vardirex 2018” (Various Disaster Relief Management Exercise) tra la Protezione Civile dell’Associazione Nazionale Alpini e le Truppe Alpine, con la collaborazione del Dipartimento Nazionale della Protezione Civile, dell’Aeronautica Militare e dell’Aviazione dell’Esercito.

È, appunto, della tarda mattinata di oggi, l’avvio di Vardirex 2018 con l’attivazione degli quattro scenari, e con la mobilitazione di personale, mezzi ed attrezzature che nella mattinata di domani raggiungeranno i vari siti di esercitazione e, in poche ore, saranno operativi in loco. Saranno circa 800 le donne e gli uomini coinvolti, secondo differenti assetti, nelle varie attività che da oggi a sabato 20 ottobre opereranno per “Vardirex 2018”.

Stefano Meroni

 

In queste foto di repertorio la Protezione Civile ANA in azione e l'Ospedale da Campo ANA.

  17/10/2018

Commenti 0

 

2002/2018 © Ana.it. Tutti i diritti riservati. Questo sito è di proprietà della Associazione Nazionale Alpini
P.IVA/C.F. 02193630155
L'uso degli indirizzi mail riportati su questo sito è esclusivamente finalizzato ad usi associativi. E' vietata la riproduzione anche parziale - Marchio registrato
FAQ - Privacy - Credits