Articolo Alpino

Adunata intersezionale a Vicenza


  Argomento: Vicenza

Articolo di tipo Manifestazioni  


Il 22, 23 e 24 aprile l’Adunata intersezionale porterà nella città del Palladio migliaia di penne nere provenienti da tutta la provincia, coinvolgendo la Sezione di Vicenza, organizzatrice dell’evento, e le quattro consorelle Bassano, Marostica, Asiago e Valdagno. «È la prima di cinque manifestazioni intersezionali che le Sezioni vicentine organizzeranno dal 2016 al 2020, per ricordare la grande tragedia della Prima Guerra Mondiale», queste le parole del Presidente della Sezione di Vicenza Luciano Cherobin. «Una vicenda che colpì profondamente non solo coloro che combatterono nei reparti da ambo i lati, ma anche le popolazioni vicentine. Sarà un momento di riflessione per noi alpini e per tutti coloro che desiderano lanciare un forte messaggio di pace. Vi aspettiamo numerosi al cospetto degli eroi d’Italia».

La celebrazione inizierà ufficialmente venerdì con una serata culturale, prevista alle 18 nella splendida cornice della Sala degli Stucchi del Comune di Vicenza, con la presentazione del libro scritto da Mauro Passarin, direttore del museo del Risorgimento di Monteberico, incentrato proprio sul museo da lui gestito. Seguirà l’inaugurazione delle tre mostre inerenti al centenario della Grande Guerra, nella loggia del Capitaniato e in altri luoghi istituzionali. Previsto per sabato, alle 9.30, l’alzabandiera in Piazza dei Signori, con la deposizione di una corona d’alloro a Torre Bissara.

Un’altra corona verrà deposta alle “8 aquile”, storico monumento di Monte Berico, seguita dall’inaugurazione dei lavori alla balaustra di Piazzale della Vittoria. Al pomeriggio, ci sarà invece la Messa nel Tempio di San Lorenzo, in centro città, con la seguente sfilata della Fanfara Storica di Vicenza da Piazzale San Lorenzo fino a Piazza dei Signori, con il carosello finale. La giornata si concluderà con la Serata dei Cori, con protagonisti i numerosi cori delle cinque Sezioni, che canteranno nelle chiese e nei teatri di Vicenza e della sua provincia.

Domenica, ultima delle tre giornate dedicate alle penne nere vicentine, inizierà alle 8.30 con l’ammassamento in via Legione Antonini, seguita dalla sfilata che toccherà corso San Felice, viale Milano, viale Roma e piazzale Giusti, prima dello scioglimento. Spazio poi ai saluti delle autorità in viale Dalmazia, all’altezza dell’esedra Ovest, di fronte al bar Moresco: storico locale berico, gestito in parte dagli alpini della Sezione di Vicenza.

Al termine della sfilata i vessilli delle cinque Sezioni, i consigli direttivi sezionali con i gagliardetti, assieme alla bandiera del Comune di Vicenza, sfileranno per corso Palladio fino a Piazza dei Signori per l’ammainabandiera, che decreterà la fine dell’Adunata.

  14/03/2016

Commenti 0

 

2002/2018 © Ana.it. Tutti i diritti riservati. Questo sito è di proprietà della Associazione Nazionale Alpini
P.IVA/C.F. 02193630155
L'uso degli indirizzi mail riportati su questo sito è esclusivamente finalizzato ad usi associativi. E' vietata la riproduzione anche parziale - Marchio registrato
FAQ - Privacy - Credits