News

A L’Aquila un raduno per la pace


  Argomento: Abruzzi

Un evento dedicato al centenario della Prima guerra mondiale ed al 9° Reggimento di stanza in città: è quello che il Presidente del comitato organizzatore Giampaolo De Rubeis ha annunciato nei primi giorni di giugno a L’Aquila, presentando il 3° Raduno "Ricordando il Battaglione Alpini L'Aquila" che si terrà nel capoluogo abruzzese dal 14 al 16 Settembre 2018 per celebrare tutti i Caduti della Grande Guerra.

E' un significato profondo che con questa edizione del raduno intende trasmettere L’Aquila, città alpina per eccellenza, dopo aver ospitato l'88ª Adunata nazionale. Sarà la Basilica di Santa Maria di Collemaggio il luogo simbolico non certo per esaltare la “Vittoria” nel primo conflitto mondiale, ma piuttosto per invitare alpini e associazioni combattentistiche a partecipare insieme ad una riflessione comune per stimolare le future generazioni ad essere vocati ad un mondo di pace.

“La guerra non si celebra, si celebrano i Caduti. Capire per poter aspirare alla pace.... ampliare e diffondere la conoscenza e la consapevolezza di quanto accadde allora, nella convinzione che questo sapere aiuti tutti noi oggi a evitare che accada ancora e, dunque, ad amare la pace”, sono le parole con le quali il senatore Franco Marini, aquilano, Presidente del Comitato del Centenario della Prima guerra mondiale, si espresse nel corso delle presentazioni nell’ambito della manifestazioni per il Centenario. A questo spirito, di Pace, si rifà l'intero programma di questo evento organizzato dagli alpini aquilani e abruzzesi che affronta il tema del centenario della Prima guerra mondiale con una visione allargata alle “truppe”, coinvolgendo le altre Associazioni Combattentistiche per accomunare e ricordare i Caduti di tutte le armi. “Nelle trincee c’è stata l’unità d’Italia”, scrisse il filosofo Benedetto Croce e questi valori saranno presenti e vivi in questa occasione attraverso le associazioni che li ricordano, i testimoni di un'Italia di cento anni fa.

Alla memoria, al ricordo, alle celebrazioni si congiungerà un momento particolare per gli alpini in armi nell’ambito delle cerimonie a sottolineare l’opera di soccorso e protezione civile degli alpini del 9° reggimento. "Non possiamo infatti dimenticare i grandi meriti che i ragazzi del 9° hanno acquisito, nel gennaio del 2017, nelle emergenze causate dalle forti nevicate e dalle scosse di terremoto» ci dice il Presidente del Comitato Organizzatore “Ad essi dobbiamo un particolare spazio per ricordare quei terribili giorni nei quali furono tra i primi a raggiungere Rigopiano in Abruzzo, impiegando appena 24 ore per evacuare interi paesi rimasti isolati per le nevicate”. Non saranno vuote parole di elogio, per l’abnegazione dimostrata dai soldati. Il 9° è stato infatti insignito, dal Ministro della Difesa Pinotti, della croce d’argento al merito. L’onorificenza verrà apposta in occasione del 3° Raduno a L’Aquila sulla Bandiera del reggimento, al termine della sfilata conclusiva del raduno.

Non mancheranno iniziative volte a ricordare la tragedia della Prima guerra mondiale, in particolare del battaglione alpini Monte Berico. Negli spazi ormai simbolici dell’Auditorium del Parco del Forte Spagnolo a L'Aquila, nelle celebrazioni commemorative si ricorderà questo glorioso Battaglione reparto di aggregazione degli alpini abruzzesi nella Prima guerra mondiale che, una volta disciolto, con le sue compagnie la 93, la 108 e la 143 ha costituito il battaglione alpini L’Aquila in data 14 marzo 1935.

Seguiranno le rievocazioni di eroi aquilani uno di terra il colonnello di cavalleria Francesco Rossi, uno di mare il tenente di vascello Andrea Bafile ed uno di cielo il capitano aviatore Emilio Pensuti Speranza. Per rispettare gli obiettivi prioritari del tema del 3° raduno, sulle ricorrenze dei grandi avvenimenti che hanno riguardato il Paese, sono stati coinvolti i ragazzi delle classi quinte delle scuole della città. Sono i diciottenni di ora, nati nel 1999, che rivolgono lo sguardo a quei ragazzi del 1889, che furono protagonisti nelle battaglie decisive del conflitto mondiale. Ad essi sarà dedicata la giornata inaugurale e la premiazione del concorso intitolato alla memoria del Consigliere nazionale Ana Salvatore Robustini, molisano, del quale L’Aquila conserva un particolare ricordo per l’opera svolta in occasione dell’88° Adunata nazionale.

Il manifesto con il programma completo »

  03/07/2018

Commenti 0

 

2002/2018 © Ana.it. Tutti i diritti riservati. Questo sito è di proprietà della Associazione Nazionale Alpini
P.IVA/C.F. 02193630155
L'uso degli indirizzi mail riportati su questo sito è esclusivamente finalizzato ad usi associativi. E' vietata la riproduzione anche parziale - Marchio registrato
FAQ - Privacy - Credits